Centro Culturale "Il Conventino" (BG) - Personale

[...] Oggi dopo anni di lavoro, silenzioso e costante, schivo e semplice, come lo è di natura questo artista [...] Pierino da Treviolo ritorna con un richiamo, ancora una volta, come sempre, d'amore. Ritorna con una carica, oltre che di poesia, anche di mistero [...] Quale messaggio ci vuole affidare Pierino da Treviolo? O un monito per questi angeli caduti? O una speranza per offrirci il desiderio di librarci verso vette o cieli che sembrano essere scomparsi?Per librarci sempre più in alto in nome dell'arte? O forse è solo un mezzo per raccontarci storie e favole meravigliose che solamente lui possiede dentro il suo cuore? Favole che ci dona, come sempre ha fatto, con le sue opere. Forse è proprio così! Forse, con le sue tele, propone quelle favole che, giorno dopo giorno, vive nel silenzio del suo studio, che, notte dopo notte, crea in attesa dei suoi sogni nelle rincorse che ogni volta attua quando si colloca davanti ad una tela vergine. Rincorse verso mondi che solo lui possiede nei recessi della sua fantasia e dove ha la possibilità di inserire personaggi che sanno essere così dolci, così avvolti di luce propria, così gioiose così tristi allo stesso tempo, dove, tuttavia, l'atmosfera è sempre pregna d'amore, di poesia, di musicalità, di armonia.[...] Una commozione che ci propone, sempre, il desiderio di pregare, di piangere di gioia, che forse, ci fa comprendere come sia fatta la felicità e i suoi volti di fanciulla ci fanno comprendere come sia veramente l'amore.