PIERINO DA TREVIOLO

_DSC23600-min.jpg

Pierino da Treviolo, nome d'arte che, agli albori della sua carriera artistica, gli viene proposto dal suo Maestro Ferdinando Monzio Compagnoni nel corso dei quattro anni di pratica nel suo studio. 
Il giovane allievo, sicuramente acerbo di pratica ma ricco di talento, ruba avidamente i rari suggerimenti del maestro, ne imita i gesti e ne comprende i significati. Questi anni sono marcati sicuramente dall'influsso artistico del Compagnoni, come lo stesso acculare, alla presentazione della Personale che Pierino da Treviolo inaugura nel gennaio del 1974 a Bergamo, nella galleria Locatelli: "Carissimo Pierino non penso sia arduo presentarti ad amatori, cultori, semplici e sereni innamorati della pittura."……"Io non ho fatto altro che offrirti fraternamente quel poco che avevo scoperto più di te…"